Paratriathlon

L’idea di sviluppare il Progetto TriUno è partito ad agosto 2013 con l’idea di svilupparsi verso una specifica categoria (quella dei PT1) ma abbiamo poi voluto diversificare il nostro impegno iniziale per riuscire a dare a più ragazzi le stesse opportunità. Abbiamo uno zoccolo duro di atleti/amici che ci sostengono con il loro impegno, soprattutto sociale, senza che vadano a tralasciare quello agonistico e, risultati alla mano, possiamo dire che ci stanno riuscendo benissimo.

Non è un caso se la metà delle medaglie azzurre 2014 del paratriathlon italiano in gare internazionali siano state ottenute da atleti avviati al triathlon da Progetto TriUno o preparati e seguiti costantemente da Antonella.

Per fare tutto ciò abbiamo un credo, che a volte stride con la spiccata individualità presente in ogni atleta.

Professiamo sempre l’importanza del Gruppo. Questa deve sempre essere la base per continuare a costruire qualcosa di utile, e atleti, sostenitori e amici devono essere capaci di dare ancor prima di poter ricevere, perché solamente rispettando questa filosofia si potranno fare grandi cose.

-Dobbiamo riuscire a regalare lo sport a tutti-

Sponsor 2